RICORSO INSERIMENTO 1^ 2 ^ FASCIA GRADUATORIE GPS

PER GLI I.T.P.

DECRETO MINISTERO ISTRUZIONE N. 60 DEL 10 LUGLIO 2020

Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato il decreto per la costituzione delle graduatorie provinciali c.d. GPS prevedendo dei nuovi requisiti per l’inserimento in 1^ e 2^ fascia (vedi art. 3 D.M.) anche per gli I.T.P. modificando i criteri per l’inserimento nelle graduatorie finalizzate per il conferimento degli incarichi per le supplenze annuali, le supplenze temporanee (vedi art.2 D.M.)

Per l’inserimento in 1^ fascia

è stato escluso il possesso del requisito del servizio avente valore abilitante così come recentemente stabilito dalla sentenza del  Consiglio di Stato, n. 4167 del 30 giugno 2020, e il possesso dei 24 CFU per l’inserimento in 1^ fascia delle Graduatorie (art. 3, comma 6);  La sentenza del Consiglio di Stato, rivedendo i precedenti orientamenti giurisprudenziali, ha riconosciuto che coloro che abbiano maturato un servizio pari a 36 mesi (o 180 giorni x 3 anni scolastici) siano da considerarsi, a qualsiasi fine, abilitati all’insegnamento. Nella stessa direzione vanno numerose sentenze che attribuiscono il possesso dell’abilitazione ai docenti in possesso dei 24 CFU.

Per l’inserimento in 2 fascia il decreto prevede i seguenti requisiti:

  1. possesso del titolo di studio ed eventuali titoli aggiuntivi previsti dalla normativa

vigente per la specifica classe di concorso e di uno dei seguenti requisiti:

  1. possesso dei titoli di cui all’articolo 5, comma 2, lettera b), del D.lgs 59/17 (24 CFU);

B). abilitazione specifica su altra classe di concorso o per altro grado, ai sensi dell’articolo 5, comma 4-bis, del D.lgs 59/2017;

  1. precedente inserimento nella terza fascia delle graduatorie di istituto per la specifica classe di concorso.

Escludendo, pertanto, l’inserimento di nuovi I.T.P. dalle graduatorie di 2^ fascia se non in possesso dei 24 CFU ovvero non presenti nelle precedenti graduatorie di Istituto.

Lo Studio Legale Naso & Parteners ha predisposto uno specifico ricorso a favore di tutti gli I.T.P. per l’inserimento in 1^ e 2^ fascia.

RICORSO PER L’INSERIMENTO IN 1^ Fascia

CHI PUO’ PARTECIPARE AL RICORSO?

Requisiti per partecipare:

Possono aderire al ricorso i docenti che sono in possesso dei seguenti requisiti:

  • che abbiano maturato 36 mesi di servizio (o 180 giorni x 3 anni scolastici), sia su posto comune che su sostegno,
  • ovvero siano in possesso dei 24 CFU

Per aderire al presente ricorso, è necessario inviare la seguente documentazione:

  1. Privacy, compilata e sottoscritta;
  2. Procura alle liti, compilata e sottoscritta;
  3. Copia della documentazione attestante il servizio svolto (ad es. copia contratti, oppure certificato di servizio, oppure una autodichiarazione;
  4. Ovvero – Copia certificato attestato 24 CFU
  5. Copia del documento di identità;
  6. Copia della ricevuta del bonifico bancario.
  7. Scheda di adesione al ricorso inserimento in 1^ fascia GPS.

RICORSO PER L’INSERIMENTO IN 2^ Fascia

CHI PUO’ PARTECIPARE AL RICORSO?

Requisiti per partecipare:

Possono aderire al ricorso i docenti che sono in possesso del seguente requisito:

  1. per le classi di concorso di cui alla tabella B dell’Ordinamento classi di concorso, possesso del titolo di studio ed eventuali titoli aggiuntivi previsti dalla normativa vigente per la specifica classe di concorso

Per aderire al presente ricorso, è necessario inviare la seguente documentazione:

  1. Privacy, compilata e sottoscritta;
  2. Procura alle liti, compilata e sottoscritta;
  3. Copia del documento di identità;
  4. Copia della ricevuta del bonifico bancario.
  5. Scheda di adesione al ricorso inserimento in 2^ fascia GPS.

COME SI PUO’ PARTECIPARE AL RICORSO?

 

PER PARTECIPARE VANNO INVIATI ALLO STUDIO I DOCUMENTI IN PRECEDENZA INDICATI,  COMPILATI E SOTTOSCRITTI

 

COME INVIARE LA DOCUMENTAZIONE PRESSO LO STUDIO

 

La documentazione va inviata via mail al seguente indirizzo:

concorsoscuolastudiolegalenaso@gmail.com;

seguendo le seguenti istruzioni:

I documenti vanno inviati unicamente in formato PDF e non in formato jpg immagine.

Seguire le seguenti istruzioni:

  • stampare i documenti cartacei privacy, procura, ect…
  • compilarli e sottoscriverli,
  • scannerizzaare i documenti e salvarli in formato pdf
  • inviare tutto via mail, avendo cura di trasmettere i documenti ciascuno come singolo allegato e non tutti uniti in un unico PDF

 

ATTENZIONE NELL’OGGETTO DELLA MAIL:

 

VA INDICATO: 

COGNOME –NOME –  CODICE FISCALE  E ricorso – i.t.p. d.m. 60

N.B. Le istruzioni sono obbligatorie per la partecipazione al ricorso

N.B. E’ OBBLIGATORIO ATTENERSI ALLE SUDDETTE ISTRUZIONI PER POTER PARTECIPARE AL RICORSO

 

ENTRO QUANDO SI DEVONO INVIARE I DOCUMENTI ALLO STUDIO?

 

Le adesioni dovranno pervenire allo scrivente entro e non oltre la data del 31 agosto  2020.

 

QUANTO COSTA IL RICORSO?

 

Il costo complessivo di ciascun ricorso collettivo è di euro 110,00 (centodieci,00) e copre le spese per la fase giudiziale, sia cautelare che di merito, innanzi al T.A.R. del Lazio.

Per gli iscritti alla UIL Scuola il costo è ridotto ad euro 85,00 (ottantacinque/00).

 

COME POSSO AVERE INFORMAZIONI SUL RICORSO DOPO L’INVIO DEI DOCUMENTI ALLO STUDIO?

 

 Tutte le informazioni relative allo stato dei ricorsi possono essere richieste inviando una mail al seguente indirizzo:

Mail: segreteriastudiolegalenaso@gmail.com

 

Si allega:

 

Roma, 19 LUGLIO 2020                                      Studio Legale “Naso & Associati”

Share:

Leave A Comment

css.php